Sostenibilità e innovazione nell’industria galvanica: nuove macchine e Galvanica 4.0

Quattro chiacchiere con Matteo Cuzzolin, direttore tecnico di Progalvano

Nel settore galvanico, l’importanza di pratiche sostenibili e responsabili sta guadagnando sempre più attenzione. In questo contesto emergono soluzioni che allineano progresso tecnologico e responsabilità ambientale. Come quelle di Progalvano, leader nella produzione di rotoburatti per la galvanica, che ha introdotto nuove macchine e processi innovativi, frutto di un impegno attento verso l’ambiente e l’efficienza produttiva.

Barili galvanici sempre più sostenibili ed efficienti

Progalvano ha intrapreso da anni un cammino di rinnovamento dei suoi processi e macchinari per raggiungere una produzione di barili galvanici che possa essere sempre più sostenibile e attenta allo spreco.
A partire dal 2018 ha attuato un rinnovamento totale del parco macchine di produzione, con l’obiettivo di realizzare rotoburatti performanti, più efficienti e meno inquinanti e che permettono quindi di risparmiare anche sui costi attivi della galvanica.

Sostenibilità nei processi di recupero metalli

Tra le tendenze del mercato che si stanno delineando vi è la volontà di recuperare il metallo da scarti di lavorazione o da parti già rivestite. Questo sia per motivi economici che ambientali, vivendo in un’epoca dove non ci si può permettere di sprecare risorse, soprattutto i metalli che negli ultimi anni hanno raggiunti costi altissimi.

Per queste ragioni Progalvano si è impegnata a sviluppare macchinari di notevoli dimensioni e capacità di carica, in grado di recuperare i metalli post lavorazione o dallo scarto di lavorazione. Con queste macchine ora è possibile recuperare i metalli che prima venivano smaltiti tramite processo inverso.

L’azienda è pioniera di questo campo e questo si traduce in un importante vantaggio: un know-how già acquisito, utile per eventuali sviluppi del settore.

Accettando questa sfida, Progalvano si è aperta a una nuova nicchia di applicazione, ha arricchito le proprie competenze e rafforzato la sua leadership.

Monitoraggio in tempo reale del processo di galvanizzazione

Galvanica 4.0: controllo elettronico con i rotoburatti

Infine, Progalvano ha anche abbracciato la “Galvanica 4.0”, implementando un sistema di controllo elettronico montato a bordo dei suoi rotoburatti. Questa tecnologia permette il monitoraggio in tempo reale del processo di galvanizzazione.

Il sistema, chiamato “PM” aumenta l’efficienza, ma serve anche come certificazione che il processo sia avvenuto correttamente, assicurando la qualità e riducendo gli sprechi.

Ad oggi questo sistema è ancora una scelta opzionale ma è applicabile a tutte le macchine prodotte da Progalvano e anche sulle vecchie forniture.

Vuoi sapere di più?
Leggi gli altri articoli della rubrica “La nostra filosofia aziendale”:

Rotor cassette progalvano

La customizzazione dei barili galvanici: la filosofia di Progalvano

Quattro chiacchiere con Matteo Cuzzolin, direttore tecnico di Progalvano

Nel panorama industriale galvanico, la capacità di adattarsi alle esigenze specifiche dei clienti è un fattore critico di successo. Progalvano, leader riconosciuto nel settore, si distingue per la sua filosofia di customizzazione, un approccio che le permette di rispondere con precisione e innovazione alle richieste sempre più sofisticate del mercato.

La customizzazione è un pilastro della strategia di Progalvano

Matteo Cuzzolin, COO di Progalvano, sottolinea l’importanza della customizzazione nel percorso dell’azienda. L’innovazione, per Progalvano, non è solo un processo tecnologico ma un atteggiamento, una questione di spirito.
Progalvano accetta quotidianamente sfide che richiedono la progettazione di nuove macchine o l’adattamento di quelle esistenti, aprendo nuove branche e applicazioni inesplorate nel campo della galvanica.

Soluzioni sartoriali per i rotoburatti al servizio dei clienti

Progalvano ha sviluppato numerose nuove macchine galvaniche in risposta alle necessità particolari dei suoi clienti. Questa disponibilità a personalizzare e a proporre soluzioni su misura è diventata una caratteristica distintiva dell’azienda.
Ad esempio, ha sviluppato buratti per l’anodizzazione, un processo non tradizionalmente associato ai buratti, e prodotto strutture rotanti per la galvanizzazione di pezzi pesanti fino a 1.5 tonnellate.

La customizzazione come vantaggio competitivo

Questo impegno nella personalizzazione ha permesso a Progalvano di passare dalla produzione di macchine standard alla creazione di macchine rotanti speciali e prototipi.
Circa il 50% della produzione annua è customizzato, e così si evidenzia il suo ruolo di pioniere nel settore. La conoscenza approfondita dei processi meccanici, chimici ed elettrochimici ha dato modo all’azienda di distinguersi ulteriormente dai concorrenti.

 

La Customizzazione dei barili galvanici Prototipo sviluppato da Progalvano

Una rapida crescita grazie alla personalizzazione

La filosofia di personalizzazione per Progalvano è più di una strategia di produzione: è un’impronta culturale che permea ogni aspetto dell’operatività.

Un approccio che ha consentito una rapida crescita, rafforzato la leadership e consolidato l’impegno dell’azienda verso l’innovazione e la qualità, mantenendo sempre al centro i bisogni precisi dei clienti.

 

Vuoi sapere di più? Leggi gli altri nostri articoli

Materiali di produzione dei Rotoburatti e Minirotor

Materiali di produzione dei rotoburatti: le scelte strategiche di Progalvano

Quattro chiacchiere con Matteo Cuzzolin, direttore tecnico di Progalvano

Nel mondo della produzione industriale, la selezione dei materiali è un fattore cruciale che determina la qualità, l’efficienza e la sostenibilità dei prodotti finali. Progalvano, leader nel settore dei rotoburatti e altri componenti galvanici, si distingue per la sua scelta innovativa e strategica dei materiali di produzione.

Polipropilene: resistenza ed efficienza

La maggior parte dei competitor di Progalvano realizza rotoburatti in Polietilene come materiale base, perché è molto resistente all’abrasione. Tuttavia questo non può essere l’unico criterio di scelta di un materiale per un’applicazione. Al contrario, i cilindri Progalvano sono realizzati in Polipropilene, che, oltre ad offrire un’ottima resistenza all’abrasione, assicurano proprietà superiori di resistenza meccanica, termica e chimica.

Questa scelta consente a Progalvano di garantire una maggiore efficienza dei propri prodotti, riducendo i consumi e, inoltre, il grandissimo vantaggio di poter effettuare delle saldature. Infatti attraverso il processo di polifusione, possiamo rendere il corpo del cilindro un pezzo unico, meccanicamente superiore rispetto ai cilindri in Polietilene che invece sono solo avvitati. Riuscendo dunque a offrire vantaggi significativi rispetto ai cilindri tradizionali.

Un secondo aspetto fondamentale: in Progalvano il Polipropilene viene stampato a iniezione per compressione su stampi di nostra proprietà che sviluppiamo ormai da 40 anni. Il risultato è che i nostri buratti in PP, accoppiati alla giusta perforazione dei pannelli, riescono ad avere la stessa durata dei barili in PE, ma con l’aggiunta di una maggior efficienza e sostenibilità.

 

Materiali rotoburatti in polipropilene     Produzione rotoburatti con materiali di qualità

Materiali di alta qualità per la produzione dei rotobarili

La scelta di materiali di produzione non si limita al polipropilene. Progalvano seleziona attentamente materiali plastici e metalli di qualità superiore, tra cui PVDF, Polietilene (PE), PPS, compound polimerici di PEEK e PVDF, fibra di carbonio, rame elettrolitico, leghe di rame e ottone per la pressofusione, acciaio inossidabile AISI 316 e 304.
Questa diversità di materiali premium consente all’azienda di offrire prodotti altamente performanti e adatti a una vasta gamma di applicazioni.

Produzione Progalvano

Prodotti all’avanguardia grazie all’accurata scelta dei materiali

Le scelte materiali di Progalvano riflettono la loro missione di offrire prodotti all’avanguardia, combinando innovazione, qualità, sostenibilità e impegno locale. Questi principi sono la chiave del loro successo nel settore competitivo dei barili galvanici e simboleggiano il loro impegno verso l’eccellenza.

 

Vuoi sapere di più? Leggi gli altri nostri articoli

Produzione Rotoburatti Progalvano

Mezzi e strategie di produzione dei rotoburatti: il segreto del successo di Progalvano

Quattro chiacchiere con Matteo Cuzzolin, direttore tecnico di Progalvano

La scelta dei mezzi e delle strategie di produzione è fondamentale per qualsiasi azienda che ambisca al successo nel suo settore. Nel campo specifico dell’industria galvanica, Progalvano si è distinta grazie ad uno sguardo duplice:

  • verso la preziosa e vasta esperienza nelle tecnologie galvaniche, accumulata in 5 decenni di attività
  • verso un approccio innovativo nella produzione dei propri rotoburatti.

Innovazione e specializzazione nel processo produttivo dei rotoburatti

Il successo di Progalvano lo si deve sicuramente alla sua capacità di specializzarsi nella progettazione e nell’innovazione costante sia dei propri prodotti, sia dei processi industriali e dei macchinari che adotta per produrre.

Attraverso un metodo unico, l’azienda ha implementato un sistema produttivo che prevede macchinari diversi e specifici per quasi tutti i 33 passaggi necessari per la produzione di un rotoburatto standard. In questo modo si è differenziata dalla concorrenza, che si affida, invece, a poche macchine che spesso svolgono più passaggi.
Questa metodologia le ha permesso di aumentare notevolmente la produzione, diminuendo i tempi, raggiungendo economie di scala interessanti e, in ultima analisi, di avere un prezzo competitivo.

Il carattere distintivo più evidente rispetto alla concorrenza risiede proprio in questo approccio: Progalvano si caratterizza per una produzione industriale, con tempi e metodi misurati e certi. Mentre la concorrenza si avvale di una metodologia produttiva più manifatturiera, artigianale.

 

Matteo Cuzzolin, Responsabile Tecnico di Progalvano   Innovazione nel Processo Produttivo dei Rotoburatti

Investimenti continui nell’innovazione interna e di prodotto

A partire dal 2018, Progalvano ha intrapreso un percorso di rinnovamento del parco macchine della propria sede produttiva, del proprio sistema gestionale integrato e, in generale, dei propri processi operativi interni.

In pochi anni sono stati modernizzati quasi tutti i macchinari e centri di lavoro, e ad oggi la macchina più datata risale al 2016.
Potersi avvalere di tanta nuova tecnologia porta inevitabilmente a migliorare e ridisegnare anche i propri processi produttivi, di riflesso anche i rotoburatti che offriamo.

Oggi progettiamo macchine più robuste e resistenti in condizioni ambientali particolari. Non solo: sviluppiamo macchine che permettono di far risparmiare sui costi attivi dei processi galvanici, che risultano, tra le altre cose, molto meno inquinanti.

 

Progalvano sul Corriere della Sera del 18 dicembre 2023

 

Progalvano, a distanza di 6 anni, torna sul Corriere della Sera con un’inserzione speciale.
Siamo stati scelti dall’Osservatorio sull’Economia della Lombardia, che ha analizzato le performance delle attività di Export delle PMI lombarde, notando un grosso balzo in avanti. Ha dunque dedicato uno spazio all’interno della Testata per raccontare l’esperienza di alcune piccole eccellenze lombarde (soprattutto di Milano), che negli ultimi anni sono cresciute e si sono innovate riuscendo così ad accrescere la loro presenza sui mercati esteri.

Tra queste aziende c’è appunto Progalvano, con la storia della sua transizione generazionale e l’ingresso nella sua nuova sede.

Scarica il PDF per leggere l’articolo completo!

OPEN HOUSE 2023: PROGALVANO INVITA CLIENTI E FORNITORI NELLA SUA NUOVA SEDE

Un Hidden Champion europeo

Il 5 maggio 2023, Progalvano ha invitato clienti e partner al proprio Open House in occasione dell’apertura della nuova sede principale, con produzione annessa, in un parco industriale, alla periferia di Milano. La giornata prevedeva la visita dello stabilimento di produzione dell’azienda e i festeggiamenti con un ricco buffet.

La visita del nuovo stabilimento di produzione di Progalvano all’Open House 2023

Il nuovissimo edificio commerciale di Progalvano, di forma allungata, si presenta in un impeccabile rosso mattone. Tavoli e sedie appena apparecchiati si trovano sotto numerosi gazebo mentre sullo sfondo i ristoratori preparano un buffet con specialità regionali. Davanti alla porta d’ingresso, le bandiere europee, italiana e coreana, sventolano sui pennoni. La lista degli invitati comprende molti fornitori e clienti italiani e stranieri.

Prima della corsa alle prelibatezze, il programma prevede una visita negli uffici e nei reparti di produzione. 5.100 metri quadrati coprono la nuova sede dell’azienda.
Francesca Cuzzolin, Sales & Marketing Manager, nell’ufficio vendite si ferma davanti a un grande mappamondo che mostra i mercati in cui opera l’azienda. Spiega l’impegno per una produzione radicata sul territorio con aspirazioni globali, con il noto slogan “think locally, act globally“.

Inoltre, Francesca annuncia ed elogia il lavoro del reparto vendite con Alessandra Pieragostini per la regione DACH e Chiara Brambilla, che parla cinese, per la Cina e l’Estremo Oriente. Del resto, il piccolo team commerciale, che comprende anche l’export manager Luka Premru, parla ben sette lingue.

Il nuovo stabilimento di Progalvano ha una produzione altamente automatizzata

Un’azienda globale con 35 dipendenti: è possibile? Una parte della risposta appare evidente quando si guarda alle spalle dei due progettisti di prodotto, che simulano i rotoburatti e scrivono i programmi di produzione CNC su doppi schermi. Personalizzazione è come Matteo Cuzzolin chiama questa importante fase produttiva in cui i rotobarili per galvanica vengono virtualmente adattati, ad esempio, per la produzione di viti per montature di occhiali o per applicazioni speciali nel settore aerospaziale.

Produzione Automatizzata Progalvano

 

La seconda parte della risposta si trova percorrendo la linea di produzione, che dal magazzino conduce in diverse fasi produttive all’assemblaggio ed è fiancheggiata da scaffalature di materiali da costruzione. La programmazione CNC viene messa in pratica automaticamente dalle numerose fresatrici CNC presenti nel capannone. Esse danno forma a dischi di plastica in polipropilene. Altrove, le apparecchiature automatizzate vengono utilizzate per la saldatura, il taglio laser o lo stampaggio a iniezione di plastica per fondere granuli in componenti di plastica. In totale sono necessari 33 passaggi per produrre il prodotto finito, compresa la marcatura del prodotto sui cilindri, a scopo di tracciabilità. Si tratta di un processo produttivo altamente automatizzato e collegato in rete, nascosto dietro le pareti dello stabilimento di Viale Lombardia.

 

Ingranaggio in plastica per un cilindro di placcatura

 

Possibilità di controllo in tempo reale: il Sistema PM

Davanti a una fila di rotoburatti alti quasi quanto un uomo, Matteo inizia il suo discorso.

L’anno scorso sono stati prodotti 3.000 rotoburatti. Sottolinea la gestione della loro qualità e la loro precisione, poi passa all’assemblaggio, dove le singole parti sono ancora in gran parte assemblate a mano sui banchi di lavoro per formare il prodotto finito. Nei singoli segmenti dei rotobarili, i contatti per l’alimentazione sono visibili mentre gli operai stringono le viti.

Gli esperti di Progalvano hanno pensato anche ai requisiti dei dati per la digitalizzazione degli impianti di galvanizzazione. Al centro dell’area di assemblaggio si trova una speciale linea di barili. È dotata di un’automazione che consente il “controllo in tempo reale” dei processi galvanici. “Si sa in ogni momento cosa sta succedendo nel rotobarile“, spiega Matteo. La potenza assorbita è sempre visibile: Sono indicati, ad esempio, quanti ampere vengono utilizzati per i vari processi galvanici.

Il discorso finale all’Open House 2023: lo sguardo volto al futuro

Vogliamo celebrare gli sforzi dell’azienda e il lavoro nella nuova sede con una produzione ampliata, realizzata con investimenti intelligenti“, e nonostante i difficili contesti economico-politici di fronte a crisi e guerre, Progalvano metterà in primo piano il pensiero positivo.

Progalvano guarda al futuro e, grazie al suo alto grado di automazione, networking e flessibilità produttiva, e non da ultimo ai suoi legami regionali, è ovviamente ben posizionata per farlo.

La Famiglia Cuzzolin, Progalvano

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità aziendali? Segui il nostro blog e i nostri canali social

 

 

Contattaci per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti!

 

Progalvano per Galvanotechnik, la nota rivista tedesca per il settore galvanico

Recentemente, la rivista tedesca Galvanotechnik – punto di riferimento per tutto il settore Trattamento delle Superfici – ha dedicato un articolo a Progalvano.
Infatti tra le sue pagine è possibile leggere gli ultimi obiettivi raggiunti dalla nostra azienda e i progetti in cantiere.

Nello specifico, l’articolo si concentra su tre aspetti di Progalvano:

  • Il nuovo quartier generale di San Giuliano Milanese
  • Gli investimenti sulla tecnologia industriale
  • Gli investimenti su materiali e componenti per il miglioramento dei rotoburatti

Il nuovo quartier generale di Progalvano a San Giuliano Milanese

Galvanotechnik sottolinea come negli ultimi anni Progalvano abbia vissuto un’importante crescita in termini dimensionali e di domanda da parte del mercato globale.

Proprio questo ci ha spinto a impegnarci nella ricerca di un luogo che potesse essere posto al contempo di lavorostudio e miglioramento.

Il nuovo headquarter, sempre ubicato nella città di San Giuliano Milanese, ci ha permesso di accentrare le nostre diverse sedi in un unico immobile.
Non solo: la nuova sede ci ha concesso anche l’opportunità di rivedere tutti i processi e le operazioni in un’ottica più ingegneristica ed efficiente.

Gli investimenti sulla tecnologia industriale

La rivista continua parlando dei nostri ultimi investimenti sulla tecnologia.

Difatti, a partire dal 2018 abbiamo iniziato a concentrarci sulla transizione al digitale di tutti i nostri dipartimenti. Questo ha permesso una migliore comunicazione tra le funzioni aziendali e una velocità delle operations più netta.
In secondo luogo, l’acquisto e l’utilizzo di nuove macchine CNC e delle nuove macchine personalizzate per la saldatura della plastica hanno portato a massimizzare la produzione, senza compromettere la qualità del prodotto.

Ad oggi, il nuovo comparto produttivo ci permette di produrre 300 barili galvanici al mese. Tuttavia, non ci fermiamo, l’obiettivo è quello di aumentare ancora questo numero grazie all’arrivo di un altro macchinario entro la fine del 2022.

Gli investimenti sui materiali e i componenti per il miglioramento dei rotoburatti

L’ultimo aspetto trattato nell’articolo di Galvanotechnik riguarda gli investimenti in materiali e componenti, nell’ottica del miglioramento dei nostri rotoburatti.

Dopo aver fatto tesoro dei feedback dei clienti, il responsabile R&D si è impegnato nella risoluzione di ogni problema riscontrato.

Nello specifico, grazie ad alcuni test presso il Politecnico di Milano, abbiamo introdotto:

  • una nuova gamma di clip di chiusura
  • nuovi polimeri per piccoli componenti
  • contatti catodici migliori

Il team di Progalvano continuerà a lavorare per confermare quanto di buono fatto fino ad oggi.

Per qualsiasi richiesta di informazioni, non esitare a contattarci!

Progalvano fa parte dell’Industrial Innovation Lab dell’Università LIUC Carlo Cattaneo

Dalla primavera del 2021 Progalvano fa parte dell’Industrial Innovation Lab. Un laboratorio culturale e imprenditoriale promosso dalla sinergia del Centro sul Cambiamento, la Leadership e il People Management dell’Università LIUC Carlo Cattaneo e da SEW EURODRIVE.

 

Entriamo ora nel dettaglio e scopriamo:

  • cos’è Industrial Innovation Lab
  • perché Progalvano ne fa parte

 

Che cos’è Industrial Innovation Lab

Industrial Innovation Lab è un laboratorio imprenditoriale che comprende corsi online e workshop in presenza incentrati sui temi della tecnologia e della sostenibilità. Nello specifico, i progetti sperimentali svolti all’interno del laboratorio culturale hanno lo scopo di promuovere l’innovazione e i modelli di business sostenibili all’interno delle piccole e medie imprese italiane.

Al momento, oltre ai fondatori, sono membri del progetto 11 aziende attive a livello nazionale e globale nell’ambito industriale.

 

Perché Progalvano fa parte di Industrial Innovation Lab

Grazie alla collaborazione decennale con l’azienda SEW EURODRIVE, Progalvano è entrata a far parte di questo laboratorio imprenditoriale. Lo scopo è quello di allargare la propria visione, creare sinergie e cogliere spunti innovativi per il proprio futuro.

Infatti, il nostro sviluppo tecnologico e il nostro orientamento verso l’innovazione hanno permesso negli anni di ampliare la nostra offerta prodotto e di espanderci velocemente nei mercati esteri.

Inoltre, ci ha consentito di diventare un punto di riferimento per la progettazione e la produzione di rotoburatti e accessori per impianti galvanici in tutto il mondo.

Siamo molto orgogliosi di partecipare attivamente ad un progetto interessante qual è l’Industrial Innovation Lab e di poterci aprire al confronto con aziende di ambiti differenti dal nostro.

 

Vuoi sapere di più?

Leggi l’intervista a Progalvano su Industrial Innovation Lab!

Progalvano guarda al futuro: nuove sfide, una nuova sede e nuovi investimenti per la produzione di macchine per la galvanotecnica

Lungimiranza, passione, determinazione. Sono questi i valori su cui Progalvano ha fondato il proprio core business. Soprattutto, è ciò che ha permesso all’azienda di essere da oltre 50 anni il leader mondiale nella fabbricazione di rotoburatti per il settore galvanico.

Durante il 2020 e questo 2021, grazie alla dedizione e alla professionalità che contraddistinguono tutto il team, siamo riusciti in modo unito e coeso a reagire al meglio a questa crisi pandemica, così da permetterci di registrare una crescita estremamente positiva, che ad oggi è in costante aumento.

Uno sguardo sempre improntato verso il futuro, unito alla volontà di aggiornarsi e rinnovarsi, ma soprattutto allo spirito di adattamento verso nuove regole, alla pazienza e al duro lavoro.

Tutto questo ci ha permesso di promuovere nuove sfide per il nostro avvenire, con l’obiettivo di avviare un percorso di espansione in una nuova sede a partire dal prossimo 1° Settembre; investendo ancora nei processi produttivi e in nuovi progetti.

 

Progalvano guarda al futuro con nuove sfide nella produzione di rotor galvanici

Nonostante la Pandemia abbia determinato una crisi a livello globale, Progalvano è fortunatamente stata in grado di affrontare prontamente l’emergenza Covid, senza mai scoraggiarsi. La distanza forzata tra noi e i nostri clienti esteri è stata problematica. Tuttavia proprio in questa circostanza è emerso il valore della nostra rete di distributori locali, che ringraziamo.

L’enorme domanda del mercato globale registrata in tutto il 2021 ci ha necessariamente spinti a cercare nuove vie per poter produrre più velocemente e con più efficienza. Questa è per noi la sfida più difficile e alla quale teniamo maggiormente oggi. In particolare lo sforzo per i nostri clienti è totalmente orientato su questo obiettivo.

Oggi l’azienda continua a guardare al futuro, con la volontà di crescere nel nome, nell’innovazione e nella ricerca di fornitori e partner di fiducia, vero e proprio supporto per la nostra produzione di buratti galvanici.

Infatti, i punti di forza di Progalvano sono proprio l’orientamento all’innovazione, l’impegno costante nella ricerca, nell’applicazione di tecnologie all’avanguardia e nella capacità di scegliere materie prime di altissima qualità.

Progalvano e la crescita nel settore della produzione galvanica

Tutto questo, però, non sarebbe stato possibile senza la capacità dell’azienda di leggere la situazione corrente e adattarsi al momento, modulando con flessibilità le nuove esigenze lavorative.

Una sana ambizione ci porta costantemente a migliorarci per proseguire a lavorare bene, esattamente come la famiglia Progalvano ha fatto fino ad ora.

Quindi, il nostro obiettivo è quello di continuare a distinguerci per la flessibilità tecnica con tempi di realizzazione inferiori alla concorrenza, a un buon rapporto qualità prezzo e all’ottimo Time-to-Market.

 

ROTOBURATTI SPECIALI: ROTOR IN INOX, PVDF O PANNELLO ARMATO IN PP

Progalvano, azienda leader nel settore galvanico, sviluppa, produce e commercializza rotoburatti ed accessori per impianti galvanici su scala globale. L’azienda, sul mercato da più di 50 anni, utilizza materie plastiche e metalli di qualità superiore per soddisfare tutte le possibili esigenze specifiche dei suoi clienti.

Alcuni trattamenti galvanici (la fosfatazione ne è un esempio) richiedono l’utilizzo di buratti costruiti con materiali particolari. Molti produttori offrono soluzioni basate solo su due categorie di materiali, le materie plastiche e l’acciaio INOX. Al contrario Progalvano, offre diverse opzioni intermedie, dando al cliente la possibilità di scegliere la soluzione più adatta.

Quindi il cliente viene guidato nella scelta della variante più adeguata prendendo in considerazione i materiali di produzione, il budget e le esigenze specifiche correlate ai seguenti parametri di produzione:

  • la temperatura massima di processo
  • la composizione chimica dei bagni
  • i kg di carica dei materiali
  • la tipologia di asciugatura dei pezzi prodotti

LE SOLUZIONI SPECIALI DI PROGALVANO

Allo scopo di affrontare le numerose casistiche sopra citate, oltre alla gamma di barili standard in Propilene, Progalvano propone le seguenti soluzioni speciali:

  1. Barili in PoliPropilene con spessori maggiorati e organi di trasmissione in PVDF; per far fronte a temperature di processo medio-alte e a carichi abbastanza gravosi.
  2. Barili in PoliPropilene con armatura in INOX con struttura e sportello con un’anima in ACCIAIO INOX AISI 316. Questi barili evitano la deformazione del cilindro ad alte temperature (95-100°C) e irrobustiscono ulteriormente la struttura dello stesso, permettendogli di sostenere carichi molto gravosi.

  1. Barili in PVDF; per bagni chimici particolarmente aggressivi dove il Polipropilene    viene necessariamente sostituito da un materiale chimicamente più resistente.
  2. Barili in ACCIAIO INOX AISI 316 INOX con clip in Titanio; particolarmente indicati per trattamenti con temperature molto alte, quali la brunitura (140°C).

Quindi, queste 4 proposte di Progalvano, permettono al cliente di trovare le soluzioni più varie e mirate ai processi galvanici. Inoltre, per ottenere un livello maggiore di efficienza e una massimizzazione della produzione, è possibile applicare alle tipologie di barili elencate uno sportello per l’apertura e la chiusura automatica tramite l’aggiunta del Robot 3000 Progalvano.

Tali barili rappresentano soluzioni tecniche ormai “collaudate” e vengono molto apprezzate dalle galvaniche di tutto il mondo. Pertanto esiste ormai una gamma specifica per tutte queste 4 tipologie di buratti, così da ampliare ulteriormente la nostra proposta.

SOLUZIONI PROGALVANO PER DIVERSI SETTORI DI APPLICAZIONE

Oltre ad offrire soluzioni per diverse esigenze speciali, Progalvano è in grado di fornire soluzioni per la galvanica nei settori più disparati. Infatti, Progalvano lavora da anni nel mercato globale della galvanizzazione producendo rotor innovativi per far fronte alle necessità delle aziende in molteplici settori.

 

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo dedicato ai settori di sbocco.

 

Con Progalvano una gamma completa di barili, ricambi e accessori per l’industria galvanica.

Contattaci per avere ulteriori informazioni

© Progalvano S.r.l. | All rights reserved | P.IVA 00747270155 | Cap.Soc. € 46.800,00 i.v. | Reg. Imp. MI n. 00747270155 R.E.A. 7274 | Privacy Policy | Cookie Policy